Le tour du Monde en 80 (+) jours

È troppa l’emozione di questo arrivo della Vendée Globe per aspettare tutti prima di condividere la mia gioia. Nei giorni in cui una spettacolare America’s Cup sta definendo i ruoli, si rafforza sempre di più la sensazione che nella mia anima c’è più avventura che velocità, c’è più sfida con il reale che con il tempo, e la Vendée Globe di quest’anno ha regalato delle emozioni notevoli.

Mi è successa una cosa incredibile .. ho tifato per tutti, non sono riuscito a definire “per chi tengo”! Forse c’è qualcuno che mi ha appassionato di più, forse c’è qualcuno che ho seguito con più assiduità, ma alla fine mi è piaciuto così tanto che non ho dato neanche tanto peso alla classifica .. per me avete vinto tutti, anche chi non è ancora arrivato, anche chi si è dovuto ritirare, perché quello che tutti avete fatto, insieme ai vostri Team, è qualcosa che va oltre allo sport, alla sfida e alla competizione: è Bellezza.

Anche questa volta si è visto come la persona sia centrale, importante e quanto contino l’esperienza, la forza e la tenacia. Non è banale ricordare il salvataggio di Escoffier, perché è una cosa che ha riempito il cuore: dal caldo della casa ho visto di cosa è capace l’essere umano e ho pensato che bello sarebbe se usassimo sempre questa capacità e questa energia anche nella vita di tutti i giorni. Dalla sensazione di gabbia di questo periodo così difficile, rinchiuso e lento, mi è sembrato di evadere navigando intorno al mondo seppur con la fantasia.

The spectacle of Vendée Globe arrival is so exciting that I can’t wait to share my joy. During these days in which roles at America’s cup are surfacing, it become stronger and stronger the feeling that in my soul there is more adventure than speed, more challenge with reality than with time, and this year Vendée Globe gave, and is still giving, exactly these types of remarkable emotions.

Something incredible happened to me .. I rooted for everyone, I couldn’t define if I was siding for someone in particular. There is for sure some story that thrilled me more than other, maybe I followed someone more often, but I liked it so much that I almost didn’t pay so much attention to the results .. I rejoiced for winners but in the end to me you all are winners, also who didn’t arrive yet or who had to abandon, because what you have done, together your Teams, it is something above the Sport, the challenge and the competition: it’s Beauty.

This time again people centrality has been confirmed as an important feature, and how much experience, strength and tenacity are the keys. It is totally non-banal to speak about Escoffier’s rescue, because it is a thing that filled the heart: from the warmth of my house I saw (again) what a man can do and I thought how beautiful would be if we could use the same energy and willingness in the everyday life. From the cage-feeling of these difficult, locked and slow times, I broke out sailing around the World, in a kind of touchable dream.

Ari Huusela – Stark – photo credit © Ari Huusela

Ma quante altre situazioni ci sono state, quanti cambiamenti, quante notizie spiacevoli e quante gioie, in questi 80 e più giorni divertenti e appassionanti. Ne ricordo solo alcuni per non annoiarvi con una lista lunghissima che non avrebbe il senso che invece vorrei che avessero queste mie parole. Dedicato a tutti, a chi è arrivato, a chi non lo è ancora, a chi si è ritirato, a chi ha vinto la VG e a chi ha vinto la Sua VG.

Burton che parte in anticipo, aveva proprio voglia di andare, non sono riusciti a tenerlo; mi ha ricordato tanto la frase di Florence Arthaud: “Enfin voilà: c’est parti. Le stress du départ à disparu. Je suis seule et libre, mon destin m’appartient. Je respire.

Le Cam che ha portato una barca senza foil senza mai mollare dando filo da torcere a tutti e concedendosi l’intermezzo di salvare un naufrago è per me il simbolo dell’abilità dell’uomo-marinaio, da cui c’è sempre da imparare: arrivato con la barca rotta, ha parlato di Bellezza: ”Tu sens cette âme, cette profondeur, cette sincérité. Ça c’est beau, tu ne peux pas l’avoir dans d’autres situations.

Ho seguito Ruyant, e forse ho spinto troppo facendo quello che un velista non dovrebbe mai fare, dimenticarsi della scaramanzia: una sorta di augurio virtuale che qualsiasi velista penserà che sia senz’altro la causa del suo rischio di affondare in quella notte di metà dicembre! “Essere superstiziosi non va bene, ma non esserlo porta male“, disse Eduardo De Filippo

Vedere Sam Davies riparare la sua barca e ripartire, fuori classifica, per finire la sua VG è stato un sollievo, anche per tutti quelli che non hanno potuto farlo; nelle parole ascoltate o lette di tutti quelli che si sono dovuti ritirare ho sentito il profondo dispiacere, il magone, il groppo in gola: ma ora le foto sorridenti di Sam verso Les Sables sono un toccasana per tutti! “Il en faut peu pour être heureux. Un ciel bleu, un cake aux fruits… et c’est le bonheur à bord d’Initiatives-Coeur”.

Pedote è stato molto introspettivo, oltre che un grande navigatore; seguire la VG non è solo seguire un evento sportivo, è partecipare a quello che succede! “Après une telle aventure, j’apprécie les petites choses de la vie de terrien. Le fait d’en être privé pendant presque trois mois te fait comprendre que ce sont les choses de tous les jours les plus belles.”

Shiraishi : “Je prie tous les jours pour que ma grand-voile tienne”. Il mio sangue da velaio si scalda, lui si è riparato la randa a bordo, quando già pensava di doversi ritirare, chapeau!

Alexia Barrer e Pip Hare e le loro riparazioni in condizioni difficili, che storie incredibili, a riprova che non è il giorno d’arrivo il risultato di questa VG, ma tutti quei giorni in cui hai combattuto per mantenere la tua barca in ordine! Come scrisse Ellen MacArthur: “When you spend so much time pushing, caring for, cajoling and maintaining a beautiful racing machine like this, you get very close. She’s looked after me well, and I look after her. I haven’t been lonely at all.”

How many stories, situations, changes, how many sad news and joyful ones during these 80 great days. I would recap on some of them, can’t really list all without being boring at a certain point and without losing the meaning of all these words. This is dedicated to everybody, who has arrived, who didn’t arrive yet, who had to abandon the race, who won the VG and who won His/Her VG.

Burton started in advance, he was so impatient to go, and they couldn’t hold him: it reminds me these words from Florence Arthaud: “Enfin voilà: c’est parti. Le stress du départ à disparu. Je suis seule et libre, mon destin m’appartient. Je respire.

Le Cam sailed on a boat without foli, never giving up and giving all the others a hard time; he also granted himself a break to rescue a castaway, he’s for me the emblem of human-sailor ability, someone to learn from: he arrived with a broken boat, and he spoke about Beauty: ”Tu sens cette âme, cette profondeur, cette sincérité. Ça c’est beau, tu ne peux pas l’avoir dans d’autres situations.

I followed Ruyant race and maybe I pushed myself too much, doing what a sailor should never do, forget about superstition: a sort of virtual wish that every sailor will think for sure it was the cause of the water seepage problem in that night of mid-December! “To be superstitious is not good, but don’t believe in it bring bad luck”, Eduardo De Filippo stated.

Looking at Sam Davies fixing her boat in cape Town and start again (out of rank) to finish her VG has been a relief, also for all those that couldn’t do it; in all heard or read words from those had to retire from the race I felt the deep sadness and the knot in their stomach: but all smiling pictures of Sam coming back to Les Sables are a great cure-all, for them too! “Il en faut peu pour être heureux. Un ciel bleu, un cake aux fruits… et c’est le bonheur à bord d’Initiatives-Coeur”.

The very introspective Pedote is a great sailor and showed that following the VG is not just watching a sport event, it’s a kind of participation! “Après une telle aventure, j’apprécie les petites choses de la vie de terrien. Le fait d’en être privé pendant presque trois mois te fait comprendre que ce sont les choses de tous les jours les plus belles.”

Shirashi: “Je prie tous les jours pour que ma grand-voile tienne”. My sailmaker’s blood warmed up and smiled, he repaired his mainsail onboard, and he could continue racing, hats off!

Alexia Barrer and Pip Hare and their boat fixing in hard conditions have been unbelievable stories, reading them have been impressive, confirming that the result at VG is not the day of arrival, but all those days fighting to keep your boat in shape! As per Ellen MacArthur’s words: “When you spend so much time pushing, caring for, cajoling and maintaining a beautiful racing machine like this, you get very close. She’s looked after me well, and I look after her. I haven’t been lonely at all.”

Jean Le Cam profite des ses derniers moment sur son bateau – photo credit © Jean-Marie Liot/Alea

E ora torno a seguire chi ancora naviga nell’Atlantico!

And now, back to watch the others still sailing in the Atlantic!

Grazie   Merci   Thank you   Danke   Kiitos   Gracias    ありがとうございました

Il est là, superbe, sous son gréement aurique, humant le vent, évaluant la force de la mer, frissonnant dans l’attente de la première risée: objet d’art, précieux, exigeant, sensuel, vif, capricieux, tel est Pen Duick, mon bateau. – Éric Tabarly

Pictures from Vendée Globe website. Photo Credits: © Jean-Marie Liot/Alea © Ari Huusela ©Pip Hare/Medallia

Damien Seguin en mode pirate – photo credit © Jean-Marie Liot/Alea

Un pensiero riguardo “Le tour du Monde en 80 (+) jours

  1. Spettacolo 🙂 mi piacerebbe un sacco assistere alla vela!

Rispondi a fravikings Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close