caro Napolitano #2

Egregio Presidente,

Ecco, oggi ha un’altra occasione per dimostrare quello in cui non credo più, cioè che Lei abbia a cuore gli Italiani. Oggi potrebbe capovolgere la mia impressione.

Ha strigliato tutti. Ma non basta. Si sono presi tutti la loro lavata di capo e da domani proseguiranno la loro strada che ci porta sempre più nella melma.

Ha parlato di larghe intese: perfetto, dia l’incarico a Vendola, vedrà come tutti quegli ominicchi e donnicchie che ieri applaudivano si disintegreranno invece di fare quello che Lei, con grande coraggio, ha chiesto loro.

Forza Presidente, se larghe intese devono essere, che siano veramente LARGHE!

(E ora aspetto di dare un’altra testata nel comodino, e di risvegliarmi in questo grigio panorama che per ora ci ha regalato)