luna calante

2015-01-15 11.11.34 Resized

Mi girano nella testa, come pesciolini rossi che si rincorrono nella loro boccia di vetro. Idee, ricordi, speranze, progetti, risultati, opportunità: un bagaglio di pensieri che alternativamente sbatte come un pesce fuor d’acqua vicino allo stremo, o nuota con energia per risalire la corrente e arrivare nel posto giusto per dare Vita a una nuova storia. E quando mi fermo a pensare, fissando l’obiettivo attraverso una chiara visione di cosa potremmo fare, sono salmone che nuota controcorrente con una voglia matta di andare a depositare l’uovo e vederlo schiudere; ma quando poi mi guardo intorno vedo un ambiente tutto diverso, arido e sterile, e sono delfino arenato in poca acqua sulla battigia sabbiosa, che si dibatte per ritornare al mare aperto, ed andarsene per la sua strada.

Scuola VelaÈ il bivio, quello dove devo decidere: la strada tortuosa che mi ha portato fin qui ora si biforca, non c’è più una curva davanti che mi fa continuare sperando che dopo ci sia il fiume di acqua limpida; c’è il bivio. O salmone, o delfino; o l’energia per arrivare al traguardo, o la partenza per i miei Mari. E’ il Tempo che regola le cose, e quando inseguire costa Tempo, devo iniziare a fare i conti. Quel che mi ha insegnato la Vita è che il Tempo è l’unica ricchezza vera che considero, una ricchezza che non posso accrescere, che non posso comprare; la posso solo spendere facendo attenzione a non sprecarla. E allora arriva il bivio, e se la sensazione è quella che ho sprecato troppo, solo una strada posso imboccare, saltare nel mare e andare.

DSC_0065 ResizedMa cos’è che in questi ultimi giorni mi ha arenato sulla battigia? Quella notizia del Luna Park su Calata Anselmi. Giuro, continuo a non credere che una Giunta Comunale abbia votato all’unanimità un’idea del genere; non posso pensare che non esista una visione degli spazi legati al Mare che unisca razionalità e logica con la cultura e le emozioni delle nostre tradizioni; non capisco né come un’idea simile possa essere venuta in mente a qualcuno, né come gli altri colleghi l’abbiano appoggiata invece di scoppiare in una fragorosa risata, e metterla da parte; perché solo con una risata si sarebbe potuto evitare un’idiozia .. invece ora c’è solo da piangere. Per carità, c’è sempre la speranza che sia una sparata giornalistica e che poi non succeda nulla di tutto ciò, ma è demoralizzante pensare che una proposta concreta, utile e produttiva, mesi fa sia stata volontariamente ignorata per far spazio ad una cosa senza senso.

IWR 2014 ok 420 ITA 54476 primo piano ResizedSi accende quella guerra interna, tra una nuova voglia di “combattere” e la stanchezza che spinge a mollare; tra il trovare senso e motivazione per combattere e il mettere il cuore in pace, e lasciar fare; tra il difendere una buona idea e il fregarsene delle cose. Quella sensazione maledetta di non saper mollare perché il senso di responsabilità per la propria comunità va al di sopra di tutto, anche del mio privato e del mio lavoro. E’ drammatico avere una visione, costruirci attorno una missione, lavorare su delle idee e trasformarle in progetti assieme ad un gruppo di persone, ad una bella squadra che rema tutta nella stessa direzione e poi trovare ostacoli virtuali posti da addetti ai lavori virtualmente sordi e ciechi.

Calata Anselmi2Dunque, che fare? Il bivio è lì, giro di qua o giro di là? Investo dell’altro Tempo con la quasi certezza di sprecarlo o penso a qualcos’altro? Sedermi con le mani in mano aspettando che qualcuno colga l’occasione non è nel mio Essere, e gli ultimi tre mesi passati così pesano già troppo sul mio bilancio emozionale!

2015-02-21 10.56.51 ResizedL‘idea c’era, e c’è tuttora, il progetto c’era e c’è tuttora, la proposta c’era e c’è tuttora.

Non è abbandonata.

È lì, pronta e confezionata ..

Per rileggere il post di gennaio, clicca qui “… non ci sono scuse”

Per rileggere l’articolo che ne è scaturito, clicca qui “Imperia Post”


Newport1 Resized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...